Controllo remoto

Per la collettiva di installazioni all'aria aperta “Artisti per gli alberi” presso il Parco d'Europa di Padova, ho addobbato le chiome spoglie di un albero con centinaia di telecomandi. Un albero rappresentativo del controllo remoto sulle nostre menti portato avanti abilmente dai mass-media e dalla televisione in particolare.
Ecco allora la metafora del telecomando (remote-control in inglese), strumento apparentemente democratico e in grado di far scegliere, ma in sostanza un modo elegante e astuto per convogliare informazioni dando l’illusione della libertà di scelta.